Il mio 4 novembre, e l’ultima pagina di un lungo diario

[Il 4 novembre 1918 l’armistizio sanciva la fine della Prima guerra mondiale]

Il mio karma ha compiuto oggi, 4 novembre 2015, undici anni.

Credo sia il giorno giusto per salutarci e chiudere così questa lunghissima avventura. Tutti i diari a un certo punto finiscono le pagine, e bisogna iniziarne un altro, se si vuole continuare a scrivere.

Non sono riuscita a trasformare questo blog in qualcosa di diverso da ciò che è diventato il giorno del suo primo compleanno, quando ho scoperto di avere una metastasi al fegato e ho iniziato a raccontare quella che allora definivo una battaglia. Anche se è passato tanto tempo, sto bene, il dottor Zeta è diventato un amico che m’invita a brindare alla mia salute, e vorrei scrivere di mille cose che mi stanno a cuore, questo resta un blog letto prevalentemente da persone che cercano informazioni sul cancro, in particolare sul cancro al seno, ovviamente.

Non sento più la necessità di esprimere qui il mio punto di vista sulle cose, come se non mi trovassi più a mio agio in uno spazio di scrittura così caratterizzato da una condizione che non è più la mia.

Forse si tratta solo di cambiare casa, senza svuotarla però: perché qui, in questi 1169 post, ci sono undici anni della mia vita, importantissimi. Ho iniziato che Lula aveva sette anni, ora ne sta per compiere diciotto, io e Sten ancora non eravamo sposati, ma ho raccontato tutti i preparativi e poi quel giorno di felicità assoluta; praticavo Iyengar yoga e cantavo in un coro, ora faccio danza; avevo un papà meraviglioso che ora non c’è più, non ci sono più altre persone care, alcune che ho conosciuto grazie a questo blog, come Anna e Anna Lisa. E ci sono tante altre nuove amicizie diventate irrinunciabili. Abbiamo costruito cose importanti, che restano, come Oltreilcancro e Annastaccatolisa. Restano i libri che ho scritto, Come una funambola e Scriverne fa bene, nati qui, dall’esperienza pionieristica del cancer blogging.

Ma io non sono (più) il mio cancro, per riprendere e adattare la dichiarazione di Emma Bonino.

Voglio scoprire se sono ancora una blogger senza aggettivi, e per farlo proverò a ricominciare da capo, da un’altra parte.

Il mio karma saprà guidarmi.

E quando avrò trovato il posto giusto, tornerò qui a dirvi come fare a trovarmi.

Annunci

17 Responses to “Il mio 4 novembre, e l’ultima pagina di un lungo diario”


  1. 1 Cancer Contribution 4 novembre 2015 alle 23:51

    A me spiace, e non sono d’accordo…ma ti capisco, e mi taccio 😉
    A presto….
    s

  2. 3 Sofia 5 novembre 2015 alle 11:51

    Come non comprendere
    Non fare perdere le tue tracce….
    Grazie
    Sofia

  3. 5 wolkerina 5 novembre 2015 alle 16:22

    un brindisi al tuo blog, per tutto l’aiuto che mi ha dato, per la grande importanza che ha avuto per te. Comprendo bene la spinta a chiudere e al contempo sono felice per l’intenzione di aprire una nuova casa, attendo aggiornamenti!
    Grazie di cuore Giorgia, grazie di cuore a questo magazzino dell’anima

  4. 7 Giulia 5 novembre 2015 alle 21:27

    Ciao Giorgia,

    Ti ho scoperta un paio di anni fa per caso dopo aver letto il blog di Anna Lisa. Ho letto tutto il tuo blog e ho trovato i tuoi post belli, spesso toccanti, pieni di vita, e ogni tanto torno qui a vedere se ci sono aggiornamenti. Oggi leggo che chiudi il blog e allora vengo allo scoperto per farti un saluto.
    Anche se non sono malata né persone a me care lo sono (per fortuna – o per ora dovrei dire), mi hai insegnato tanto sulla malattia e soprattutto sulla guarigione.
    Siamo romane entrambe, seppur di generazioni diverse (io ho 35 anni), e in te e nella tua scrittura c’è tanto di Roma, della Roma che mi piace e che mi manca (vivo a Parigi da vari anni con la mia famiglia). Ti auguro tutto il bene che si possa augurare a un’estranea che però io non sento più come tale. Spero di leggerti presto da qualche altra parte…
    PS : Lula è una ragazza fortunata ad averti come mamma.
    Un abbraccio,

    Giulia

    • 8 Giorgia 7 novembre 2015 alle 19:38

      Cara Giulia, peccato che tu sia uscita allo scoperto solo ora… Grazie per queste parole, m’incoraggiano nella mia decisione di non abbandonare del tutto la scrittura in rete. E grazie per i complimenti come mamma di Lula… Abbracci a te

  5. 9 Camden 6 novembre 2015 alle 18:39

    Cara Giorgia, sono certa che il luogo dove sbarcherai ti rappresenterà meglio, ora senza più parlare di cancro, ma di altro.
    Intanto grazie per questi anni che abbiamo passato praticamente quasi tutti insieme come blogger, e come amiche nella realtà.
    Spero arrivi presto un messaggio dove ci dirai dove ritrovarti sul web…

    • 10 Giorgia 7 novembre 2015 alle 19:46

      Rosie, Rosie, la prima amica cancer blogger, e di lungo corso, come me. Grazie a te per tutto quello che abbiamo condiviso in questi anni, e che certamente continueremo a scambiarci, di persona, e anche da qualche parte, dove sto preparandomi a ricominciare. A presto!

  6. 11 yourcenar11 9 novembre 2015 alle 19:59

    Ti capisco bene, io infatti avevo iniziato a scrivere il mio blog molto prima di ammalarmi e poi ho continuato a scrivere di tutto, compresa “la mia avventura”. È infatti sotto questa categoria che scrivo tutto ció che riguarda me e il mio rapporto con il cancro (del polmone). Ma scrivo di tutto, nonostante la mia vita sia stata stravolta prima e condizionata poi da tutto ció che conosci benissimo! Spero di ritrovarti, davvero!
    Cristina

  7. 13 4p 14 novembre 2015 alle 14:23

    Cara Giorgia, leggo e sto zitta zitta, perché so che questo è solo un arrivederci.
    Leggerti in questi anni mi è piaciuto tanto. Capisco le tue ragioni e spero di leggerti al più presto in altri lidi,
    Chissà come lo chiamerai?? Vedi sono già curiosa….
    4p

  8. 15 4p 14 novembre 2015 alle 14:28

    Volevo chiederti notizie di Sissi, sta bene???
    Ieri sera ho seguito in tele quello che è successo a Parigi e ho pensato a lei.

  9. 17 pOllina 14 dicembre 2015 alle 18:30

    Purtroppo l’ho scoperto solo ora il tuo blog…
    io sono nuova di questo ambiente.
    In boccal al lupo!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: