Senza parole

La piccola convalescenza è finita da un po’ ed è già dimenticata.

Sono senza parole.

Momenti di grande tristezza per il destino assurdo e crudele del nipote di una mia amica, un ragazzo francese di vent’anni che ho conosciuto quando ne aveva tredici durante una bella vacanza in Corsica, in campeggio: Samuel è stato ucciso “per errore” da un cacciatore mentre passeggiava in un sentiero, normalmente percorso da camminatori e cercatori di funghi, il giorno dell’anniversario della morte di sua madre.

Da quando ho saputo di questa tragedia cerco il modo di raccontarla, cerco parole. Ma non trovo il modo di esprimere l’abisso in cui si perdono i pensieri, l’insensatezza di una vita, già duramente colpita soltanto un anno prima, spezzata in questo modo.

Annunci

2 Responses to “Senza parole”


  1. 1 Isabella 26 ottobre 2015 alle 09:40

    Assurdo, davvero difficile da comprendere…mi spiace tantissimo anche se ovviamente non lo conosco….Non so se sia vero, ma mi piace pensare che abbia ritrovato la sua mamma…

  2. 2 Io e il Signor H 2 novembre 2015 alle 15:13

    Hai proprio ragione… di parole non ce ne sono….
    Un abbraccio grande a te…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: