Si comincia

Ci siamo. Domani inizia il percorso ricostruttivo a cui avevo accennato qui: preospedalizzazione e se marciano spediti come da lista dopodomani sarò l’ultima della giornata ad essere sottoposta all’intervento di lipofilling, il primo di – bah – forse tre.

E già iniziano i simpatici siparietti con chi ti guarda come se fossi una pazza perché invece di accendere i ceri alla madonna perché stai bene ti preoccupi ancora di colmare il quarto mancante del seno operato. Per fortuna la maggioranza approva e rispetta e incoraggia. Ma insomma, c’è sempre chi se ne esce così:

“Ma sei convinta? Non sembra proprio che tu ne abbia bisogno.”

E certo, perché io vado in giro a tette al vento… I reggiseni un po’ imbottiti serviranno a qualcosa, no?

Oggi, presa da un raptus, mi sono sollevata maglietta e reggiseno davanti alla San Tommasa di turno.

“Eh, ma chissà che mi credevo! Pensavo che non c’avessi più niente…”

No. Mi manca solo un quarto di tetta, e si è formato un’avvallamento sulla cicatrice. Ti piace? A me no, e visto che non è un intervento pericoloso, invasivo, ed è tutta roba mia, e ho avuto tutte le autorizzazioni mediche oncologiche chirurgiche radiologiche eccetera eccetera, non mi rompete più. Per favore.

Fatemi andare a fare questa cosa accompagnandomi con un po’ di entusiasmo, come ce l’ho io. Anche se per un mese non potrò fare danza, né andare in bicicletta, e per due settimane niente sesso, e per una settimana niente guida, e se per un po’ avrò dei lividi nei punti da cui preleveranno il grasso da iniettarmi. Anche se tutto questo andrà ripetuto per altre due/tre volte ogni tre mesi.

Anche dieci anni fa, per un intervento che ha migliorato l’orrenda cicatrice che avevo e che tirava il seno rendendolo strabico, ero felice di poter andare in un ospedale per fare qualcosa di bello per me, per il mio corpo ferito. Allora il lipofilling non esisteva, ora sì.

Quindi, fatemi tanti auguri, e se pensate che sono una scema non azzardatevi a dirmelo.

 

Annunci

26 Responses to “Si comincia”


  1. 1 adriana 20 maggio 2014 alle 19:43

    Giorgia ti voglio bene! L’ho fatto anche io, se ti consola…. Siamo delle pazze? No ci amiamo e rispettiamo.

    Come dico sempre la vita è troppo corta per bere e mangiare male ( sono enologa ), ma anche per vivere giorni malamente.

    Uscirai e dopo qualche settimana farai come me: ti guarderai allo specchio e riderai! Che bella la vita!!!

    Un abbraccio forte, forte

    Adriana ( Uvetta )

  2. 3 Milva 20 maggio 2014 alle 19:47

    Sai che approvo, con entusiasmo, la tua scelta. Chi non approva è perché, per sua immensa fortuna, non sa di cosa si stia parlando.

  3. 5 Sy 20 maggio 2014 alle 20:11

    Ti sostengo con grande entusiasmo, ci mancherebbe!
    Mi fanno sempre sorridere i “saggi consiglieri”, cioè i cavoli tuoi, mai?

    Un aneddoto a tal proposito: qualche anno fa ho tolto la tiroide per un nodulo (di cui si attendeva ansiosamente istologico essendoci più di un dubbio che…). E’ stata lunga, grandi discussioni tra chirurgo ed endocrinologo, tante riflessioni. La sera prima dell’intervento, con io già nel letto d’ospedale (atterrita e xanaxizzata), mi telefona mio fratello (completamente assente nella mia vita) per chiedermi, testuali parole: sei veramente consapevole di quello che fai? Sei veramente consapevole che dovrai assumere un farmaco a vita? Ci hai pensato bene?
    A parte che sì, grazie. Ma poi, come se avessi scelta tra l’altro!

    Quindi, in bocca al lupo, ti saremo vicini!

  4. 7 ziacris1 20 maggio 2014 alle 20:27

    sostegno incondizionato, io alle critiche ci ho fatto il callo, anzi sono ancora più agguerrita a dare rispostacce…se serve aiuto (per le rispostacce) fai un fischio

  5. 9 Cecilia 20 maggio 2014 alle 22:28

    Brava, brava e poi brava!

  6. 11 Carmen 20 maggio 2014 alle 23:31

    Bravissima! Fai più che bene. Auguri per tutto. Carmen

  7. 13 wolkerina 21 maggio 2014 alle 08:22

    Sono con te e spero tu mi legga prima di iniziare! Auguri 😉

  8. 15 R 21 maggio 2014 alle 08:43

    Non penso tu debba giustificarti con nessuno ma come si permettono queste persone qua solo ad aprir bocca? Vai in bocca al lupo……………….serena………………….

  9. 17 Lodovico dell'Otti 21 maggio 2014 alle 11:08

    Auguri Giorgia con tutto l’affetto di Amalia e Lodovico

  10. 19 piccolavale 21 maggio 2014 alle 16:00

    Brava Giorgia, bravissima, fai quello che il tuo cuore ed il tuo cervello ti suggeriscono e chi se ne frega di ‘sti menagrami del cavolo!
    Evviva le tette al vento..tiè!

  11. 21 simonetta 21 maggio 2014 alle 21:52

    Ma figurati, non devi far vedere niente a nessuno, non devi giustificarti, ma scherzi? però …. 2 settimane senza sesso ….. MA SEI SICURA? CI HAI PENSATO BENE? scherzo mia cara…. e fottitene dei gufi ! Bacio

  12. 22 Giorgia 22 maggio 2014 alle 11:04

    Eh, Simonetta, in effetti che palle… Ma passeranno in fretta 😉 baci a te

  13. 23 4p 24 maggio 2014 alle 13:35

    Non fai bene, fai STRABENE.
    Adesso sei tu che decidi, per una bella cosa, di andare in sala operatoria e vuoi mettere la soddisfazione!!!!!!!!!!
    Sto leggendo scriverne fa bene ed è incredibilmente coinvolgente.
    Bacio
    4p

  14. 24 Arianna 28 maggio 2014 alle 08:22

    Cara Giorgia,
    sono Arianna, ti ricordi di me? Ti avevo scritto un’e-mail a cui mi avevi dato risposta e mi hai fatto capire molto cose.
    Un maxi augurio per questa “svolta”..non solo fai bene, fai benissimo. Innanzitutto perchè una giovane donna come te ha tutto il diritto di sentirsi bella e di riprendersi quello che le è stato tolto.
    E poi, il gesto in se è fantastico. Quello che rappresenta, al di là di un seno nuovo.
    Io sono con te.
    Arianna


  1. 1 L’onco-smorzatore di entusiasmo | Il Codice di Hodgkin Trackback su 21 maggio 2014 alle 14:17
  2. 2 Elogio del corpo | Il mio karma Trackback su 28 luglio 2015 alle 21:37

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: