New York, New York

imagesCi siamo: giovedì parto per una settimana a New York, grazie a una cugina preziosa che rende possibile il miracolo di fare questo viaggio tutte insieme le donne di famiglia (io, Lula, mia sorella e mia madre) più cognato. Sten mi mancherà, ma non si può avere tutto dalla vita.

Erano anni che aspettavo questo momento, ho invidiato tutte le persone che ci andavano, ci tornavano, ci hanno vissuto o ci vivono. Lo so che dico una banalità straordinaria, ma New York grazie al cinema ci sembra di conoscerla e non vedo l’ora di confrontare le immagini dei tanti film visti con le strade affollate di umanità multietnica, il ponte di Brooklyn, gli spazi di Central Park, la skyline di Manhattan, i brownstone di Harlem, i negozi di Soho, il vuoto di Ground Zero e le collezioni straordinarie dei musei.

Ovviamente spero che nel frattempo non sia iniziata una guerra nucleare, ma se non ho capito male New York non è raggiungibile dai missili nordcoreani.

Torno giusto in tempo per la prima seduta del Parlamento convocata per eleggere il Presidente della Repubblica. Ma se capisco che le cose si mettono male, peggio di quello che già sono, chiamo Sten e ce ne restiamo lì, sulla panchina di Woody Allen.

Annunci

9 Responses to “New York, New York”


  1. 1 margherita 8 aprile 2013 alle 23:13

    Sarà bellissimo! Ci sono stata in settembre e mi sono ripromessa di tornare ^_^

  2. 2 widepeak 9 aprile 2013 alle 08:00

    Bellissimo giorgetta, sono contenta che alla fine non ci siamo viste prima che partissi, così me la racconterai bene dopo 🙂
    Bello bello!

  3. 3 4p 9 aprile 2013 alle 08:14

    Urca che bel viaggio.
    Il desiderio di vedere un luogo che finalmente si concretizza è strabello.
    Ragazze divertitevi.
    4p

  4. 4 ziacris1 9 aprile 2013 alle 16:23

    brava…meritatutto il tempo che ci passerai…è AFFASCINANTE…..e Time Square dove la mettiamo? E lo skyline notturno visto dal River cafè?

  5. 5 wolkerina 9 aprile 2013 alle 22:21

    Meraviglia Giorgia! Viaggio straordinario che mi ha regalato bellissime emozioni. Divertiti, folleggia, gioisci 🙂

  6. 6 Elisa 10 aprile 2013 alle 11:19

    Goditi questo viaggio cara Giorgia e se riesci mettiti Obama in valigia, abbiamo tanto bisogno di persone come lui!
    Un abbraccio

    Elisa

  7. 7 adriano 10 aprile 2013 alle 21:56

    cena allo spice market, nel meet packing district. Riservazione obligatoria, un po caro, ma atmosfera multiculturale e cibo eccellente (gelato al pepe un sogno..)

  8. 8 kolumne 7 novembre 2013 alle 13:17

    Outstanding website. Many beneficial information in this article. I’m sending this with a good friends ans likewise sharing with delicious. And indeed, appreciate it on your work!


  1. 1 VOGLIA DI TIBET | le nebbie di avalon 2.0 Trackback su 10 aprile 2013 alle 13:24

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: