Il secondo compleanno senza Anna Lisa e altre riflessioni

Ieri sarebbe stato il compleanno di Anna Lisa. Purtroppo non sono potuta andare dalle sue parti, dov’è stato organizzato dall’infaticabile nucleo montecatinese dell’associazione Annastaccatolisa un’iniziativa per ricordarla, raccogliere fondi e ascoltare come procede il lavoro di Cristina Raimondi, la ricercatrice che sta usufruendo della borsa di studio che abbiamo istituito per sostenere la ricerca sul cancro al seno. So che è stata una giornata bella e intensa, e so anche che in tanti ieri abbiamo rivolto un pensiero a lei, ad Anna Lisa, anche in quel modo un po’ strano che è scrivere sulla sua pagina Facebook.

Proprio in questi giorni sto scrivendo di lei, con molta fatica, aiutandomi rileggendo il blog, il libro, i commenti e le mail che ci siamo scambiate. Sto scrivendo di lei e di noi che abbiamo scelto (o c’è capitato inevitabilmente) d’infrangere il tabù del silenzio e dell’occultamento che storicamente accompagna il cancro raccontando pubblicamente in un blog proprio l’esperienza di malattia che più di ogni altra si tende a tenere nascosta, o almeno riservata.

Ieri ho avuto un’interessante suggestione da un’amica blogger dei primi anni gloriosi di scrittura in rete, mentre le parlavo del progetto prima di andare a sentire insieme il commovente omaggio a Tabucchi alla Festa del libro. Mi ha detto: “potresti parlare anche di chi, pur avendo un blog ha deciso di non utilizzarlo per raccontare questo aspetto della propria vita.”

Credo proprio che lo farò, anche perché troppo spesso ho dato per scontato che la nostra scelta fosse giusta e utile, senza confrontarmi con le altre possibilità, e le motivazioni che le sostengono.

 

 

Annunci

5 Responses to “Il secondo compleanno senza Anna Lisa e altre riflessioni”


  1. 1 Camden 17 marzo 2013 alle 19:18

    E ieri Anna Lisa ha fatto un piccolo meraviglioso regalo a me ed Anna e noi abbiamo concordato sorridendo che dietro ci fosse stata lei a ricordarsi di noi. Forse sì, forse no…ma è bello crederci e ricordarla con il suo sorriso.
    In bocca al lupo per il grande lavoro che stai facendo….

  2. 2 Giorgia 17 marzo 2013 alle 20:02

    crepi! Raccontalo anche qui quello che è successo, ti va?

  3. 3 widepeak 17 marzo 2013 alle 21:31

    Lo racconto io! Ci siamo incontrate per caso, io alla mia prima uscita dopo giorni. È stato così emozionante abbracciarsi, una cosa magica. Ed entrambe abbiamo pensato che ci fosse lo zampino della nostra amica anna lisa, è stata proprio la prima cosa che abbiamo pensato mentre ci abbracciavamo!
    Per il resto, che lavoraccio ragazza, non ti invidio davvero, ma nessuno meglio di te può farlo!

  4. 5 gracejen 19 aprile 2013 alle 21:28

    Di passaggio come molti su WP…mi son in parte rivista in questa dura lotta..sono stata appena operata ( 21 gennaio 2013) di carcinoma alla tiroide con metastasi nei linfonodi cervicali, ora a breve dovrò subirne un altro per altri linfonodi ..poi, solo poi potrò seguire l’iter radiometabolico..è una lotta, una dura lotta…ma ci si ritrova all’improviso con una grande voglia di tutto..sopratutto di normalità…
    ciao e..bravi per tutto…
    stefy


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 183 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: