Le buone cure

“…e non so descriverti la faccia dei medici che hanno letto la Pet. Avevano gli occhi di fuori, e continuavano a dire incredibile! Incredibile!”

Io quelle facce me le immagino bene, come immagino gli abbracci e la commozione con l’oncologa di solito un po’ “freddina”, che di fronte a un risultato così eclatante si lascia andare all’entusiasmo.

Un’amica che più di un anno fa è stata operata per un carcinoma polmonare a giugno ha scoperto di avere una recidiva. Dopo un paio di cicli di chemio inefficaci ha potuto assumere un farmaco che si sta sperimentando negli Stati Uniti, essendo anche lei portatrice della rara mutazione genetica (ROS1) su cui si fonda l’efficacia della molecola.

“Sembravo una pazza, la chiamavo la pillola miracolosa, ma ci credevo, ci speravo.”

Ha fatto bene a crederci, a sperarci, è stata anche fortunata ad aver trovato chi le ha fatto intravedere questa possibilità, l’ha aiutata a inviare il DNA negli Stati Uniti e poi a farle ottenere il farmaco.

Dopo un mese di assunzione la Pet sembra quella di un’altra persona.

“Hai presente il pallocco nero che si vede dalle lastre? Non c’era più.”

Sì, lo so cosa significa quando la cosa, macchia nera, il pallocco, un cancro insomma, svanisce.

E questo è accaduto senza chirurgia, senza lunghi e impegnativi mesi di chemio, semplicemente assumendo due pillole al giorno.

Ecco, questa storia meravigliosa rafforza la mia convinzione sulla possibilità concreta che anno dopo anno la ricerca moltiplichi le scoperte su quel che accade a quelle cellule bastarde quando si mettono a proliferare e a far casino in giro, trovi nuove cure che riescano a colpire anche i tipi di cancro più resistenti, quelli cattivissimi, quelli che hanno fatto morire papà, Anna Lisa, Chiara e ancora tante, troppe persone.

Mi sono letta con attenzione i progetti che sono stati presentati per la Borsa di studio Annastaccatolisa. Non sono un’addetta ai lavori, ma ho capito che qualunque risulterà vincitore contribuirà a fare questo. Se vi interessa saperne di più venite a Montecatini Terme il 6 ottobre, alle 15.30.

 

Annunci

7 Responses to “Le buone cure”


  1. 1 mamiga72 17 settembre 2012 alle 07:19

    Ci piace! Anzi, ci STRA piace!

  2. 2 Silvia 17 settembre 2012 alle 10:19

    Mia mamma ha un adenocarcinoma al polmone, ed è positiva alla mutazione EGFR. è possibile che sia positiva anche al gene ROS1? E questa tua amica in quale centro medico si è rivolta? Non ho problemi a spostarmi fino agli stati uniti se può servire 🙂
    grazie

    • 3 Giorgia 17 settembre 2012 alle 22:27

      Ciao Silvia, il test per la mutazione ros1 lo fanno solo negli Stati Uniti, dove è stato inviato il DNA della mia amica. È un po’ complicato spiegati come sono riusciti a ottenere il farmaco che, come ho scritto, è ancora in fase sperimentale e può essere utilizzato solo in presenza di questa mutazione. Parlane con chi segue tua madre. E tanti auguri per tutto

  3. 5 ziacris1 21 settembre 2012 alle 14:44

    è da un paio di giorni che leggo e rileggo, con un groppo in gola, e questo groppo è un groppo di contentezza, di felicità per la tua amica e per la ricerca e per le tante persone che aspettano belle o buone notizie…
    sono la solita sconclusionata, scusa…

  4. 6 rita 21 settembre 2012 alle 16:24

    bellissima la notizia….la ricerca e la sperimentazione non si devono fermare, mai, perchè solo così si può arrivare a leggere, sempre più spesso, notizie come questa. E chissà anche che un giorno non si debbano più inviare campioni negli Stati Uniti…..

  5. 7 4p 21 settembre 2012 alle 16:30

    Sarà incredibile, ma è tanto bella questa notizia.
    Che la ricerca continui su questa strada tanto in fretta da aiutare subito più gente possibile.
    4p


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: