Oh, sì sì sì sì

Abbiamo votato in tanti, tantissimi. Una valanga di SI. Col vento in poppa verso un quorum così alto da spazzare qualunque tentativo di sminuire la portata di quello che sta accadendo da diversi mesi e, in modo meno visibile, da oltre un anno. La riscossa civile, la ribellione a una rappresentazione umiliante e disgustosa del potere, la riappropriazione di uno spazio, quello collettivo, e di un tempo, il futuro. Ma, soprattutto, la passione per la Politica con la P maiuscola. Perché parlare di scuola, di precariato, di scelte energetiche e di beni pubblici, di eguguaglianza davanti alla legge, e pure, lasciatemelo dire, di etica pubblica, significa fare politica vera.

Le elezioni del 2008 sono state l’ultima ubriacatura di berlusconismo, l’ultima seduta d’ipnosi televisiva.

La progressiva, apparentemente inesorabile, limitazione della nostra capacità decisionale – plasticamente rappresentata dalla legge elettorale “porcata” che ha mandato in Parlamento un esercito di nominati dalle segreterie di partito – ha subito la più clamorosa delle inversioni di tendenza, con la riappropriazione dell’istituto del referendum, per sedici anni ignorato perché, probabilmente, svuotato di appeal, logorato.

E invece quello strumento, grazie anche alla mobilitazione capillare di comitati, movimenti, cittadini stanchi di poter solo assistere alla desolazione della nostra vita pubblica, è risorto.

Ho sorriso allo scrutatore giovanissimo che preoccupato diceva a Sten che aveva votato poca gente (erano le 11 di domenica mattina) e quasi tutti anziani. “I giovani la domenica mattina dormono. Verranno, verranno,” gli ho detto.

Che poi me lo ricordo bene che aspetto avevano i seggi durante i referendum del passato, quelli falliti. Domenica era un’altra cosa. L’avevo capito dal giorno prima, quando due vicine di casa elettrici di centrodestra senza esitazioni mi hanno detto che sarebbero andate a votare quattro sì e quando in giro per il quartiere (destrissimo) ho visto sventolare bandiere per l’acqua pubblica un po’ ovunque, dalle finestre, sui pali della luce, come le tracce di una mappa per scoprire un tesoro.

Quorum raggiunto, missione compiuta, tesoro trovato. Adesso non dobbiamo sperperarlo. Non ce lo devono scippare.

Annunci

7 Responses to “Oh, sì sì sì sì”


  1. 1 ziacris 15 giugno 2011 alle 13:52

    Aspettavo questo tuo post…..
    allora adesso rimbocchiamoci le maniche e teniamo stretto il risultato, a patto che chi è in alto faccia il suo dover, comincino a pensare alla base e non solo alle loro liti interne di partito, perchè tizio ha detto, perchè Caio ha fatto….

  2. 3 4p 17 giugno 2011 alle 22:45

    Sono eletrizzata,
    E’ appena passato in TV lo spot degli INVINCIBILI, mercoledì sera alle 21,10 ItaliaUno,
    parleranno delle Cancer bloggers.
    Giorgia non ho sognato vero?? Ho fatto un saltone sul divano.
    E’ stata una sensazione fenomenale.
    Ero tranquilla a vedere un filmettino commedia, e all’improvviso “HO AVUTO LA VISIONE”, (sai come nel film The Blues Brothers”, ahahahahah, pazzesco.
    E’ stato un flash, ho visto Wide mi sembra con un libro e tu seduta su un letto che leggevi, ma eri tu????????
    Grande emozione, siete fantasticamente geniali.
    Baci
    Patry

  3. 4 Giorgia 17 giugno 2011 alle 22:52

    Eh, mi hai preceduta nell’annuncio! Sì è vero… Però Romina è quella seduta sul letto e Wide purtroppo non c’è. Mi pare che si vede anche Rosie, ma non sono sicura perché l’ho visto di sfuggita e mi sono concentrata solo sulle mie due inquadrature per verificare che non ci fossero troppe rughe ;-))

  4. 5 4p 17 giugno 2011 alle 22:58

    Ma allora tu sei quella che legge???????
    4 p

  5. 7 4p 18 giugno 2011 alle 11:30

    E’ vero, hai ragione è stato proprio velocissimo, difficile, ma tanto tanto tanto bello.
    Credi ammè.
    Ciao Pat


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: