Battiquorum

Adesso voglio soffiarlo anche io, questo vento nuovo che spazzerà via le nuvole che da troppo tempo hanno oscurato l’Italia.

Possiamo soffiarlo tutti, andando a votare il 12 e il 13 giugno per i tre referendum sull’acqua, sul nucleare e sul legittimo impedimento. Se il quorum verrà raggiunto, invertendo per la prima volta dopo sedici anni la tendenza a rifiutare questo strumento, sarà il segno che davvero i tempi sono cambiati e che c’è una spinta  autenticamente democratica a decidere in prima persona su questioni cruciali come le scelte energetiche, la gestione di un bene comune essenziale come l’acqua, l’uguaglianza di fronte alla legge.

Sarà una nuova ventata – dopo il ciclone delle amministrative – contro chi ha preso in giro gli italiani, pensando che anche stavolta l’avrebbe sfangata.

Voglio che l’acqua resti e torni a restare bene pubblico, e non fonte di profitto.

Voglio che non si costruiscano centrali nucleari in Italia, dove, tanto per dirne una, non si riescono a gestire i rifiuti urbani, figuriamoci le scorie radioattive. E, soprattutto, che la ricerca energetica sia indirizzata verso le fonti rinnovabili. Basta Chernobyl, basta Fukushima.

Voglio che il Presidente del Consiglio e i Ministri, come tutti i cittadini, se chiamati a comparire in udienza possano avere le stesse giustificazioni a un eventuale impedimento di qualunque altro cittadino.

Una volta tanto la mia volontà potrà pesare. Sì, sì, sì, sì. Con quattro sì posso cancellare le norme votate da un Parlamento di nominati e contribuire a costruire un pezzo di futuro migliore.

Ognuno di  noi può farlo.

Andate a votare, e ditelo a chi ha ancora qualche dubbio.

 

 

Annunci

9 Responses to “Battiquorum”


  1. 1 4p 7 giugno 2011 alle 13:25

    Sai cosa farei con questo post?????
    Lo stamperei e mi metterei a volantinare in quartiere.
    E’ incisivo, semplice e chiaro.
    Ma come fai???? A essere sempre così diretta, comprensibile.
    Lo so, lo so, è una dote innata, per caso c’entra il tuo papy???
    Hai avuto un ottima formazione.
    Io non sarei e non sono in grado di esprimermi così, c’è anche da dire che nelle tue radici c’è cultura, cosa che io non ho, e un modo di estrapolare il problema in maniera coincisa e ad effetto.
    Brava Giorgia,
    è sempre un piacere leggerti.
    Pat.

  2. 2 Giorgia 8 giugno 2011 alle 15:46

    Pat, sei sempre troppo buona! Se potesse servire a qualcosa volantinalo pure ;-))

  3. 3 Pastissa 8 giugno 2011 alle 19:42

    Non sono buona, ma obiettiva, cara Giorgietta.
    Il libro come ca và?????
    Pat

  4. 5 Max Dejavù - I viaggi di Maya 9 giugno 2011 alle 05:37

    Avete letto?
    Se passerà l’abrogazione del legittimo impedimento.. legifereranno una norma per la prescrizione breve!
    E’ proprio una politica del fare.

    PS. Andiamo a votare. Facciamolo per i nostri figli!

  5. 7 Pastissa 11 giugno 2011 alle 15:31

    …….e noi ne abbiamo nove. Mi raccomando non sovrapponete le schede. Una per volta crocetta sul SI chiudere e prendere l’altra, e così via votando sempre SI.

    1) Ridurre il traffico ed estendere Ecopass.
    Scheda rossa. Il referendum chiede
    l’estensione della zona Ecopass alla circonvallazione esterna (percorso della 90/91.
    Se vince il SI, pagheranno TUTTI, residenti compresi, tranne i proprietari di
    auto elettriche.

    2) Raddoppiare il verde pubblico.
    Scheda azzurra. Se vince il SI , Palazzo Marino si impegna a destinare almeno il 50%
    delle superfici oggetto di riqualificazione a verde pubblico e a garantire il raddoppio
    del numero di alberi e dell’estensione delle aree verdi entro il 2015.

    3) Conservare il parco dell’area Expo.
    Scheda viola.
    Se vince il SI, si manterrà il futuro parco che sarà realizzato sull’area Expo.

    4) Risparmio energetico e riduzione del gas serra.
    Se vince il SI, il Comune è vincolato a convertire tutte le caldaie a gasolio degli edifici
    comunali (entro il 2012) e privati (entro il 2015); promuovere la diffusione del teleri-
    scaldamento.

    5) Riapertura dei Navigli milanesi.
    scheda rosa.
    Il SI imporrà la risistemazione della Darsena e la riattivazione idraulica e paesag-
    gistica dei Navigli.

    Speriamo bene!!!!!!!!!!!!!!!!
    Ciao
    Pat.

  6. 8 Max Dejavù - I viaggi di Maya 14 giugno 2011 alle 07:10

    Congratulazioni a tutti.
    Abbiamo vinto una battaglia.
    Non la guerra. Vorrei vedere gli italiani caldi come in questi giorni.
    Mi hanno reso felice.

  7. 9 Giorgia 14 giugno 2011 alle 10:18

    Congratulazioni a tutti noi, davvero!
    Adesso continuiamo così, ma questa non è una guerra, Max, è una riscossa civile dopo anni di faticosa resistenza.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 184 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: