Se non ora quando?

Il 13 febbraio si avvicina. Se non ora quando mobilitarsi per rivendicare la nostra dignità di donne e per dimostrare che un’altra cultura del corpo femminile e delle relazioni uomo/donna, donna/potere esiste ed è una cultura sana?

Ora. Ora. Siamo stufe, disgustate, indignate di vederci rappresentate così, come cosce culi e tette rifatte, zigomi, labbra e nasi tutti uguali, tutti ritoccati perché il corpo vero, quello che mostra il passare del tempo, le imperfezioni, i segni di una malattia, deve essere occultato. Il documentario di Lorella Zanardo (Il corpo delle donne) ci ha aperto gli occhi, ma ciò che ha svelato l’inchiesta sui festini berlusconiani è che  il modello femminile televisivo nato trent’anni fa con Drive in stava dilagando oltre il “recinto” dello spettacolo volgare, dell’intrattenimento domestico. Se sei giovane, carina e disponibile a mercificare il tuo corpo e la tua sessualità puoi arrivare a fare qualunque cosa, anche andare in Parlamento, in Consiglio regionale, fare il ministro.

Difendiamo la nostra dignità, indignamoci. Non c’entra nulla il moralismo, o la violazione della privacy. Solo la sua corte di stipendiati o gli ottenebrati dalle minzolinate quotidiane possono credere davvero che si tratta di questo.

Se non ora quando mostrarci come siamo? Belle e brutte, giovani e anziane, grasse e magre, coi nasi grossi e le labbra sottili, oppure con labbra carnose, e il nasino all’insù, tutto naturale, perché la bellezza esiste in natura, e perché insieme alla bellezza e al corpo c’è dell’altro. Ci sono intelligenze, pensieri, cultura, passioni, valori, e molto molto altro.

Dignità e indizione. Molta rabbia, ma una crescente consapevolezza che questa volta ce la possiamo fare.

Domenica 13 febbraio, io ci sarò. Se non ora, quando?

Annunci

5 Responses to “Se non ora quando?”


  1. 1 4p 13 febbraio 2011 alle 11:37

    Io ci sarò, mannaggia alla pioggia!!!!!!!!!!!
    Pat

  2. 2 4p 13 febbraio 2011 alle 12:35

    Ah mi sono dimenticata di dirti che ieri sera ho visto, finalmente un buon film: Hereafter, è piaciuto tanto anche a me.
    Sono rimasta attenta, senza un minimo movimento sino alla fine.
    Mi ha catturata e portato manina-manina.
    Ciao Pat

  3. 3 Giorgia 14 febbraio 2011 alle 23:50

    Bello eh? Che giornata domenica. QUando ho un po’ di tempo bisogna che ne scriva un po’.

  4. 4 Iaia 15 febbraio 2011 alle 20:20

    Giorgia,
    aspetto con ansia un post, post manifestazione!!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 183 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: