Fine agosto

Ultima sera sul colle maremmano.

Ho ceduto alle richieste di Lula che aveva un invito a dormire da un'amica che si chiama come lei e che ha una madre che si chiama come me. Spesso succede così, che solo alla fine della vacanza si scatena la sua vita sociale, di giorno alla spiaggetta sotto casa e la sera nel più brutto paese della toscana – il più vicino al colle – con un gruppetto di coetanei. Temevo che quest'anno non avrebbe retto, visto che noi abbiamo sempre amici nei paraggi, lei invece no. E' stato particolarmente carino rivedere un'amica/compagna dei tempi della fgci che trascorre qui tutta l'estate, da qualche anno. Non ci eravamo mai incontrate, ma evidentemente attraverso un mio messaggio sibillino su facebook ha scoperto che parlavo proprio degli stessi luoghi.
Un paio di volte sono tornata a Roma a fare un po' di coccole a mio padre e a mia madre, a ritirare referti e parlare con medici. Avrei voluto esserci sempre, ma non avevo voglia di stare troppo a lungo lontana da Lula e Sten. E' stato un compromesso accettabile, una vacanza non proprio spensierata, ma qualche momento di stacco e di ricarica c'è stato. Ho letto non moltissimo, scritto niente, pensato poco.
Domani è un altro giorno.

Annunci

9 Responses to “Fine agosto”


  1. 1 innoallavita 31 agosto 2010 alle 11:00

    Pensare poco è la cosa migliore.

  2. 2 camden 1 settembre 2010 alle 15:43

    Una vacanza a metà, ma almeno allontanarsi dal pensare serve a riprendere le forze.Bentornata, adesso riprendiamo a pensare al progetto?

  3. 3 giorgi 1 settembre 2010 alle 16:35

    innoallavita: Mi sa di sì. Ma non è facile…Rosie: Eh, hai ragione! Ecco vedi, tocca ricominciare a pensare 

  4. 4 widepeak 2 settembre 2010 alle 09:05

    bentornata ragazza. eh già, è stata un'estate strana per tutti…

  5. 5 utente anonimo 2 settembre 2010 alle 11:51

    Bentornata Giorgi.Sai che mi riesce difficile credere, che hai pensato POCO. Un abbraccio 4 P

  6. 6 ilmiopeignorante 2 settembre 2010 alle 12:48

    bentornata…….e, credimi, a volte i "compromessi" ci permettono di avere anche momenti di svago, obbligandoci a staccare con la quotidianeità……..E domani è un altro giorno……tranquilla….sii serena….Un saluto affettuosissimo…..A.

  7. 7 giorgi 2 settembre 2010 alle 19:30

    Anna: strana, e tristanzuola. Bentrovata, amica mia4P: credici, non pensare è una preziosa arma di difesa (a piccole dosi)! Abbracci a teilmiopeignorante:  sì, è stato un compromesso necessario.  Ma avrei già bisogno di altre vacanze. Non per andarmene, ma per restare qui, senza lavorare, e fare molto più del poco che faccio per chi ne ha bisogno.

  8. 8 utente anonimo 3 settembre 2010 alle 10:48

    Hai ragione, è un'ottima arma di difesa.Per quanto riguarda le piccole dosi, non c'è dubbio, ci pensano da sole a rimanere piccole, momentanee, volano via da sole.E' un periodo un po' tristanzuolo anche per me.Un piccolo amico sta affrontando una grande, disperata realtà.Troppo grande per lui.Ciao carissima4 p   

  9. 9 baiaturchese61 5 settembre 2010 alle 19:16

    Anche io sono tornata e… in un giorno ho annullato tutto il beneficio di una lunga vacanza: mio padre ricoverato d'urgenza in ospedale. Anno strano per tutti, ma così è. Ti abbraccio. A presto. Milva


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: