Principio di legalità

Adesso si scatena l'antilegalità in tema elettorale. Questi signori hanno stufato: lo dicessero chiaro che non intendono rispettare nessun genere di norma, da quelle costituzionali a quelle elettorali. 
Se presento in ritardo la domanda a partecipare ad un concorso non ci sono santi che mi ripescano. E non mi sognerei di accusare qualcuno di voler impedire la mia partecipazione a quel concorso, o considerare un formalismo senza importanza rispettare i termini stabili da un documento ufficiale. Se ho fatto io la cazzata, ne pago le conseguenze. 
Quindi voglio vedere cosa partorirà stasera il Consiglio dei Ministri, dopo l'incontro Berlusconi Napolitano, che appare piuttosto contrariato e perplesso da un eventuale soluzione "politica" del pasticcio che hanno combinato. Troveranno il modo di salvarsi da una sconfitta a tavolino? 
Se succederà, tutti coloro che per qualche ragione non rispetteranno in futuro i termini per pagare le tasse, iscriversi a scuola, all'università, a un concorso, partecipare a una gara d'appalto, fare ricorso contro una sanzione o un provvedimento giudiziario, dovranno essere autorizzati a trovare la scorciatoia per aggirare il problema.
Alla faccia del principio di legalità.
Ma tanto lo sappiamo che questo principio fondativo dello Stato di diritto è di questi tempi considerato un orpello di cui liberarsi ad ogni occasione.
Princeps legibus solutus est. Questo è assolutismo.

Annunci

7 Responses to “Principio di legalità”


  1. 1 giorgi 5 marzo 2010 alle 23:45

    Rettifico: è golpismo

  2. 3 giorgi 6 marzo 2010 alle 13:55

    Io scendo in piazza. Alle 16.30 al Pantheon (Roma, ovviamente)

  3. 4 utente anonimo 6 marzo 2010 alle 22:13

    La nave berlusconiana scricchiola sempre più paurosamente. Se solo potessimo scendere…
    L

  4. 5 utente anonimo 7 marzo 2010 alle 16:49

    E' il colmo dei colmi, a volte mi trovo d'accordo con Fini, rare volte ok, ma
    non avrei mai proprio mai pensato di poter dire una cosa del genere nella mia vita.
    E' cambiato lui o sono cambiata io?
    Mio marito dice sempre che ci libereremo di lui solo se gli viene un colpo, perchè con la testa di cazzo che hanno gli italiani non ce ne libereremo mai.e continua a dire ad ogni telegiornale che vuole andare a vivere el deserto.
    Bacio
    4 P

  5. 6 giorgi 7 marzo 2010 alle 21:07

    Luca: io spero che la nave berlusconiana cada a picco, anche perché io non ci sono mai salita!

    4P: mah, Fini è uno dei pochi, da quella parte lì, che sembra avere rispetto per le regole democratiche, visto che grazie a queste regole gli è stato consentito di fare politica anche quando aveva idee molto diverse da quelle che ha oggi.
    E' questo il punto: la forma permette la libertà della sostanza. O meglio, la forma, in democrazia, è sostanza, come ha spiegato molto bene un magistrato di cassazione oggi a Piazza Navona, durante la manifestazione antidecreto.

  6. 7 utente anonimo 8 marzo 2010 alle 00:59

    Mah, speriamo che in fondo in fondo le sue vecchie idee siano sepellite,
    strasepellite, non vorrei fosse tutta una stramaledetta tattica…..
    4 P


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: