NO BERLUSCONI DAY

E’ stata una bella manifestazione: finalmente tantissimi giovani, la fantasia  pungente di cartelli e striscioni, signore anziane con impeccabili cappotti viola sfoggiare sorrisi grandi così e poi dire "era ora!", gli sguardi felici e un po’ spaesati dei dirigenti della sinistra mescolati tra i tanti. 
Un po’ mi ha fatto pensare alle grandi manifestazioni per la pace degli anni ’80, quando in pieno riflusso politico la decisione di installare testate nucleari a Comiso, in Sicilia, rianimò le piazze con una nuova ondata di impegno, completamente diverso per contenuti e modalità da quello precedente, anni settanta. E’ stata una libera associazione del tutto personale, un’atmosfera che mi sembrava di percepire, anche se oggi, a distanza di quasi trent’anni,  la vera novità, inconcepibile allora, è che, grazie alla rete, esiste la possibilità di mobilitare centinaia di migliaia di persone senza avere alle spalle le tradizionali strutture politiche capaci di farlo (partiti di massa, sindacati), senza un clima d’mpegno diffuso nella società e, soprattutto, senza il potere economico-mediatico di colui a cui ieri abbiamo chiesto di lasciare la guida del governo, e andare a difendersi in tribunale, senza paralizzare il paese e picconare la democrazia. 
Certo che Berlusconi non si dimetterà perché ieri glielo abbiamo chiesto a gran voce, in centinaia di migliaia, qui a Roma e in tutto il mondo.
Però con questo 5 dicembre 2010 si ricomincia a vedere il futuro con un tocco promettente di viola ottimismo.

Annunci

3 Responses to “NO BERLUSCONI DAY”


  1. 1 giovanotta 6 dicembre 2009 alle 16:29

    sì, la grande novità della mobilitazione tramite la rete.. ma anche qualcosa di meno nuovo che, secondo me, vale la pena conservare.. 🙂
    un saluto

  2. 2 utente anonimo 7 dicembre 2009 alle 11:57

    Un tocco promettente di Viola Ottimismo è una bellissima affermazione,
    unisce ed esprime al meglio la speranza.
    Che lo faccia o no, certamente è auspicabile che lo faccia, ma la risposta della gente al suo personale operato è stata grandiosa.
    E’ alle strette, perde credibilità, ma è un osso duro, cazzarola.
    Un caro saluto
    4P

  3. 3 giorgi 7 dicembre 2009 alle 16:33

    giovanotta: mah, quello che conta è la possibilità di informare ed essere informati capillarmente, e poi essere in grado di mobilitarsi a grande scala. Queste cose in nostri "meno nuovi" partiti di sinistra non sono più in grado di farle.

    4p: sì, non mollerà tanto facilmente, anzi. e il consenso silenzioso temo sia ancora più forte del dissenso espresso e visibile. Ma insomma, è un buon inizio


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: