A PARTE IL CANCRO?

La notizia della morte di Corrado Sannucci me l’ha data l’amico che mi ha prestato il suo libro, A parte il cancro tutto bene. Proprio qualche giorno fa avrei voluto scrivergli per discutere di quell’articolo che non mi aveva tanto convinta e di cui avevo parlato in un post qualche settimana fa.

Ora è troppo tardi.

Voglio riportare la mail che mi aveva scritto un po’ di mesi fa, in risposta ad una mia lettera, scritta di getto dopo aver letto il suo libro. E salutarlo con le sue stesse parole:

"Cara Giorgia,

ora so che ci sei.

Recentemente l’Archivio Diaristico di Pieve S.Stefano mi ha chisto di scrivere qualcosa su ‘autobiografia e malattia’, poi è arrivata questa tua lettera così piena di parole, così piena dell’urgenza di scrivere.

Ma davvero hai voglia ancora di raccontare della tua prima battaglia? Il mio tempo corre così veloce, la mia mente muta così rapidamente che mi sembra che le cose da dire saranno quelle che mi accadranno domani, le aspetto e neanche le fisso, sono attratto da quelle che mi aspetto per il giorno dopo.

Lascio accadere le cose, ho ancora tante terapie da fare, non so proprio cosa ci sarà da raccontare, finalmente, un giorno.

Il pregio del libro a volte mi sembra tutto nella possibilità che mi ha dato di incontrare chi c’era e c’è.

Un saluto a tua figlia, spero sia sorridente come la mia nella foto di copertina.

Corrado Sannucci"

 

Annunci

12 Responses to “A PARTE IL CANCRO?”


  1. 1 widepeak 15 ottobre 2009 alle 08:15

    ho pensato tanto anche io a quello che mi avevi detto, a quella sua domanda "ma davvero hai voglia di parlarne" e ora capisco perché lui no. il corpo manda segnali concreti, e forse quando ci si avvicina alla fine non si ha più voglia di parlarne. bellissima lettera, grazie per averla condivisa

  2. 2 utente anonimo 15 ottobre 2009 alle 08:21

    Sì, Grazie di averla condivisa.OrsaLè

  3. 3 Petarda 15 ottobre 2009 alle 14:41

    widepeak ha detto una cosa che condivido molto. un bacio!

  4. 4 ziacris 15 ottobre 2009 alle 17:26

    non ci posso credere….

  5. 5 ziacris 15 ottobre 2009 alle 17:27

    Mal di stomaco, nausea, lacrime agli occhi

  6. 6 giorgi 15 ottobre 2009 alle 18:12

    Anna: sì, è una bellissima lettera, e leggendo i moltissimi commenti che sul sito di Repubblica amici, conoscenti, compagni di malattia, lettori del suo libro o delle sue cronache sportive, hanno lasciato, mi sembra di capire che lui fosse veramente una gran bella persona e che ha lasciato qualcosa di buono a tutti coloro con cui è entrato in contatto.

    Orsa: prego

    Malvina: sì, anch’io condiviso quello che dice Anna a proposito dei segnali del corpo, del silenzio che ha il sopravvento quando si perde la speranza di farcela. Un  bacio a te, spero proprio di vederti presto.

    Zia Cris: anch’io…

  7. 7 cestodiciliegie 16 ottobre 2009 alle 07:37

    Ho letto il suo libro, e tante volte ho riletto dei passaggi. Mi dava forza per l’ottimismo sul futuro. Ma anche stavolta il bastardo ha vinto. E mi tocca dire un altro addio. Con rabbia e dolore, e gli occhi lucidi.

  8. 8 utente anonimo 16 ottobre 2009 alle 17:53

    Milva: non so, io non l’ho trovato particolarmente ottimista. Ma battagliero sì. Come piace a me.

  9. 9 utente anonimo 16 ottobre 2009 alle 17:54

    Ciao, grazie Giorgia di avere condiviso questa lettera di Sannucci, mi ha commosso come nel libro quella sua ruvida sincerità sotto la quale si intuisce una strordinaria umanità. Un abbraccio Perdix.

  10. 10 giorgi 16 ottobre 2009 alle 17:57

    Perdix: sì, una "ruvida sincerità" mi sembra la giusta definizione. Un abbraccio a te. (il commento sopra era sempre mio)

  11. 11 juliaset 19 ottobre 2009 alle 19:53

    Grazie di aver condiviso questa bella mail, credo che avrò modo di meditarla a lungo. Non ho letto il libro di Sannucci, ma lo farò senz’altro, con calma, quando la mia rabbia degli ultimi tempi si sarà un po’ placata.
    Per ora voglio solo stamparmi bene nell’anima una frase che sento già molto mia: "Il pregio del libro a volte mi sembra tutto nella possibilità che mi ha dato di incontrare chi c’era e c’è."

  12. 12 giorgi 19 ottobre 2009 alle 22:14

    Julia, sì, ora forse non è un buon momento per leggerlo. 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 183 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: