“NON SONO UNA DONNA A SUA DISPOSIZIONE” ROSY BINDI

QUEST’UOMO OFFENDE NOI DONNE FERMIAMOLO

È ormai evidente che il corpo della donna  è diventato un’arma politica di capitale importanza, nella mano del Presidente del consiglio. È usato come  dispositivo di guerra contro la libera discussione, l’esercizio di critica, l’autonomia del pensiero. La donna come lui la vede e l’anela è avvenenza giovanile, seduzione fisica, ma in primissimo luogo è completa sottomissione al volere del capo. È lì per cantare con il capo, per fare eco al capo, per mettersi a disposizione del capo, come avviene nelle fiere promozionali o nei dispotismi retti sul culto della personalità. Le qualità giudicate utili per gli show pubblicitari si trasformano in doti politiche essenziali, producendo indecenti confusioni di genere: ubbidienza e avvenenza diventano l’indispensabile tirocinio per candidarsi a posti di massima responsabilità. Diventano il burqa gettato sul corpo femminile, per umiliarlo sulle scene televisive e tramutarlo in  arma che ferisce tutti  e tutto. Contro questa cretinizzazione delle donne, della democrazia, della politica stessa, protestiamo. Quest’uomo offende le donne e la democrazia. Fermiamolo.

Michela Marzano

Barbara Spinelli

Nadia Urbinati

(Firma l’appello su Repubblica)

 

Annunci

8 Responses to ““NON SONO UNA DONNA A SUA DISPOSIZIONE” ROSY BINDI”


  1. 1 Johanson 9 ottobre 2009 alle 08:56

    Ultimamente ha perso un po’ la testa. E’ arrivata davvero la sua fine?

  2. 2 ziacris 9 ottobre 2009 alle 13:44

    Il Viagra qualche effetto collaterale avrà pure!

  3. 3 giorgi 9 ottobre 2009 alle 22:11

    Johanson: ultimamente? Magari…

    Zia Cris: temo che non sia solo colpa del viagra. e’ proprio così, di suo.

  4. 4 utente anonimo 11 ottobre 2009 alle 15:19

    ho firmato, ma non ho chiara una cosa: offende tutte le donne, come scritto nel testo, o "offende noi donne"  come dice il titolo di repubblica? 
    questo titolo non mi piace.
    non è una differenza banale. fa sembrare questa cultura maschilista un problema di cui solo le donne si possono occupare, firmando l’appello.  mah….
    baci
    giulia

  5. 5 giorgi 11 ottobre 2009 alle 17:56

    Giulia: proprio oggi un’amica si lamentava dell’inutilità di questi continui appelli da firmare… Comunque, nello specifico, mi pare che l’appello sia inidirizzato alle donne perché ricominicino ad occuparsi di quella cosa che forse per un po’ di tempo è stata data per scontata: la propria dignità, il proprio ruolo sociale e politico. Un appello, migliaia di firme, un po’ di foto, probabilmente non servono a niente. Ma insomma, non si può stare zitte. Certo che anche gli uomini dovrebbero pre-occuparsi della subcultura maschilista di berlusconi, peccato che gli uomini presenti mentre la Bindi veniva insultata non si sono sognati di gridare il loro sdegno contro berlusconi e castelli…

  6. 6 utente anonimo 11 ottobre 2009 alle 23:08

     CARA ROSY,
    GLI UOMINI NON MERITANO TANTA CONSIDERAZIONE  , SPECIE QUANDO SONO VECCHI, NANI, BRUTTI E CAFONI.  
    INFATTI VANNO RIPAGATI CON LA STESSA MONETA.
    UN CARO ABBRACCIO.   
    Antonia Stanganelli 

  7. 7 utente anonimo 23 ottobre 2009 alle 21:19

    berlusconi ha ragione …..Rosy Bindi poteva evitare di dire quella frase……nessun uomo la vorrebbe a sua disposizione……e le donne che la difendono sono ipocrite ….cosa farebbero per essere a disposizione di BERLUSCONI……..

  8. 8 giorgi 23 ottobre 2009 alle 21:46

    Anonimo: perché fai la fatica di scrivere qui, dove evidentemente le tue stronzate berlusconianmaschiliste non sono affatto gradite? Un po’ fai pena, e un po’ schifo. Che bel repertorio, ti ci sei impegnato, eh?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: