OSSETTE MIE, COME VE LA PASSATE?

Oggi visita dal dottor Zeta, dopo mesi di aggiornamenti telefonici o verbali extra moenia… Prima sono stata ospitata dal dottor Esse e dalla dottoressa Bi nella loro stanza, per continuare a scambiarci opinioni sulla situazione ex-San Giacomo dopo il sit-in – piuttosto triste e inutile, se non fosse stato per il piacere di ritrovarci tutti come vecchi amici – di sabato mattina. Ma direi, visti i chilometrici commenti al post precedente, che volendo la discussione può continuare lì.

Riguardo a me, le cose vanno bene, però devo fare una MOC per vedere come stanno le mie ossa dopo tre anni di terapia ormonale. Il rischio osteoporosi è alto, ma spero proprio che la teoria di mia madre sulla tostaggine dei nostri scheletri sia corretta.

Per tutto il resto se ne riparla a gennaio, visto che Zeta sulla cartella clinica accanto al risultato dell’ultima Tac ha scritto “alla fine era un angioma!” Perciò è inutile continuare a rivoltarmi come un pedalino, possiamo serenamente tornare ai normali controlli semestrali.

Prima di andarmene e lasciarlo al delirio di viste consueto gli ho ricordato che aspetto sempre i suoi preziosi scritti per il libro in progress. Tra un concorso per il dottorato in filosofia, e altre questioni importanti che riguardano il suo futuro professionale, mi ha promesso di farmi avere al più presto altro materiale.

Annunci

5 Responses to “OSSETTE MIE, COME VE LA PASSATE?”


  1. 1 widepeak 29 settembre 2009 alle 08:49

    secondo me hai uno scheletro di ferro! oltre alla volontà si intende 😉

  2. 2 ziacris 29 settembre 2009 alle 15:11

    Ma dai che le tue ossicine stanno bene….adesso che mi ci fai pensare forse è meglio che una MOC di controllo la faccia pure io, visto che l’ultima l’ho fatta 2 anni fa…uffa!!!

  3. 3 giorgi 29 settembre 2009 alle 17:14

    Anna, lo penso pure io 😉

    Zia Cris, invece io è la prima volta che la faccio!

  4. 4 cestodiciliegie 30 settembre 2009 alle 07:45

    Le mie ossa hanno sopportato molto bene 5 anni di terapia ormonale. Sarà lo stesso anche per te: donna attiva e sportiva (o almeno questo deduco dai tuoi racconti). Complimenti per la promozione a pieni voti ai controlli semestrali.

  5. 5 giorgi 30 settembre 2009 alle 14:11

    Grazie Milva! 5 anni di Femara ed Enantone? Wow! A quanto so è il Femara che può provocare l’osteoporosi, “l’altra volta” invece con il Nolvadex non c ‘era questo problemino.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: