PENSIERI DEL RITORNO

FilippiSamotracia2009 056Non ricordo di aver mai trascorso un periodo di vacanza così lungo senza avere contatti (mentali, giornalistici, informatici) con quello che lasciavo a casa, nel mio paese. Sì, certo, mi si è aperta qualche finestra attraverso gli immancabili internet bar, ma lo stretto necessario a organizzare il proseguimento del viaggio. Le rare volte che ho aperto l’home page di Repubblica l’ho richiusa subito, per evitare di rovinarmi lo stato d’animo vacante, in vacanza, altrove. Ho trascurato anche la moleskine, e come spesso accade quello che ho scritto lì ora mi pare inutile trasferirlo in queste pagine. Il blog era in vacanza con me, con me è tornato. Solo una sera, improvvisamente, qualcosa mi ha fatto tornare con la testa al mio karma: un sms di mia madre, che un tempo leggeva il blog e poi ha smesso di farlo quando infuriava la battaglia. Diceva:  "sto leggendo il tuo blog a ritroso, brava. Ti voglio bene." Carina, eh?

Oltre alle cose belle che ho visto, dal mare della Calcidica, di fronte al Monte Athos, alle rovine di Filippi, da Samotracia alle tombe reali dei macedoni a Virgina, dalla città vecchia di Salonicco alle chiese bizantine dove faticosamente mi trascinavo Lula e Sten, una cosa degna di nota, almeno per me, è che dopo dieci anni ho ricominciato serenamente a prendere il sole con le tette (una e tre quarti, per la precisione) scoperte. Proprio serenamente no, visto che Sten mi ha fatto notare che avevo sempre un atteggiamento protettivo nei confronti di quella così così, come la definiva Lula prima che me la facessi rimaneggiare un po’. Anche se il topless è passato di moda, a due mesi dal decennale (sì, sì, sono dieci anni che è iniziata la storia) mi ha fatto sentire bene, ancor più riconciliata col mio corpo. 

Bene, adesso sono qui, e c’è poco da scherzare. Siamo messi ancora peggio, un baratro da cui pare impossibile risalire. Sarà un autunno duro, e pure se la tentazione forte di inventarsi una nuova vita altrove, possibilmente in un luogo libero da cui non perdere mai d’occhio il mare, è forte, vorrei provare a ricominciare a sentirmi bene a casa. 

Annunci

5 Responses to “PENSIERI DEL RITORNO”


  1. 1 widepeak 7 settembre 2009 alle 10:25

    beh, per l’ultima speranza, in bocca al lupo. tua mamma è forte invece. mia madre ha talmente paura, che fa sempre finta di niente. mi mancherà sempre il suo sostegno, ma che ci vuoi fare. un abbraccio. leggi i giornali con lentezza!

  2. 2 juliaset 7 settembre 2009 alle 18:19

    Io invece non credo mi scoprirò mai il seno al mare, del resto non lo facevo neanche prima…e non c’entra con l’estetica, visto che per la comune opinione forse sono meglio adesso, anche se un po’ si vede che sono rifatte. Brava la tua mamma, e poi fa bene rileggere a ritroso, in certi momenti! Goditi lo strascico lungo delle vacanze, se puoi. :*

  3. 3 giorgi 7 settembre 2009 alle 20:54

    Crepi, Anna, per tutte noi. Sai com’è, per mia madre è più facile sostenermi visto che c’è passata due volte anche lei… I giornali ho ricominciato a leggerli, purtroppo 😦

    Julia, è questo il punto: sono contenta di rifare quello che facevo “prima”. Oggi primo giorno di lavoro, vacanza finite, sob!

  4. 4 camden 8 settembre 2009 alle 09:10

    Diciamo che dopo le vacanze ci vuole sempre un po’ di “accomodamento”, però sperare in un qualche cambiamento non può fare che bene…

  5. 5 giorgi 9 settembre 2009 alle 18:38

    Eh, Rosie, altro che “accomodamento”! Mi ci vorrebbe già un’altra vacanza…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 183 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: