LE MANI E I PIEDI DELLA STORIA

Così tanta pioggia sul colle maremmano non l’avevo mai vista. E visto che ho preso sotto gamba le previsioni non avevo nemmeno un paio di scarpe chiuse o una k-way per poter affrontare il diluvio fuori casa. Cenette qua e là, con amici che da quelle parti non mancano mai, riposo e lettura.

Sono ancora sgomenta dalla lettura di Gomorra, e dal profetico capitolo che s’intitola “Cemento armato” dove Saviano racconta della sabbia con cui sono – erano – costruite le case in Abruzzo e denuncia l’intreccio tra imprenditoria vincente, cemento e camorra: “Io so in che misura ogni pilastro è il sangue degli altri. Io so e ho le prove.” E il capitolo sulla monnezza e quello su don Peppino Diana. Chi ha smesso di leggere Gomorra appesantito dall’elenco di morti ammazzati nella guerra tra i clan deve riprenderlo e immergersi fino all’ultima riga, per poter gridare l’invettiva finale con le viscere e cominciare a “pensare alle mani e ai piedi della storia. […] Come qualcuno che guardando Vermeer pensasse a chi ha mescolato i colori, tirato la tela coi legni, assemblato gli orecchini di perle, piuttosto che contemplare il ritratto.”

 

 

Annunci

4 Responses to “LE MANI E I PIEDI DELLA STORIA”


  1. 1 utente anonimo 4 giugno 2009 alle 13:02

    cara giorgia, tra le montagne di merda in cui immergersi c’è solo l’imbarazzo della scelta…
    petarda

  2. 2 giorgi 4 giugno 2009 alle 16:45

    petarda, ma non bisogna smettere di indicarla…

  3. 3 widepeak 5 giugno 2009 alle 11:27

    e di essere consapevoli quanto siamo complici in tanti piccoli comportamenti che diamo per scontati…

  4. 4 giorgi 5 giugno 2009 alle 15:08

    Anna, la tragedia è che Gomorra è dietro e dentro a tutto…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: