GENI

Venerdì sono andata in ospedale come accompagnatrice, e ho scoperto di aver acquisito una “competenza” notevole nell’accorciare i tempi delle attese e nel sopportare pazientemente quando non si può fare altro che aspettare. Sapevo pure che in due la tensione si alleggerisce, anche se non parlavamo di argomenti leggeri. Tutt’altro. L’opportunità o meno di effettuare il test genetico su BRCA1 e BRCA2 per scoprire se, vista la familiarità e l’età precoce in cui ho avuto il cancro, ci sia stata una mutazione in questi due geni. Io credo che per dare una mano alla scienza, e trattandosi di un semplice prelievo di sangue, lo farò. Ma per il passo successivo, cioè sottoporre anche Lula allo stesso esame nell’eventualità che scoprissi di avere questa predisposizione genetica, voglio aspettare di discuterne ancora con il dottor Zeta, che tempo fa si era dimostrato scettico, soprattutto per le implicazioni psicologiche e perché siamo tutti consapevoli che comunque, a prescindere dallo stato dei nostri BRCA1 e BRCA2, Lula dovrà essere controllata precocemente. Certo, se la prospettiva di arrivare ad una “riparazione dei geni difettosi” non è tanto lontana essere già all’interno di un programma di ricerca genetica può avere un’importanza fondamentale. Intanto il tempo è passato, lei è entrata mentre io continuavo a fare la fila per l’impegnativa. I suoi controlli sono andati benissimo, tanto che mi era venuta voglia di togliermi il pensiero e anticipare un po’ il mio tagliando. Invece mi tocca aspettare ancora qualche settimana,  e poi con Zeta parleremo anche di geni.

Stavolta il ponte non è stato baciato dal sole, e così abbiamo dirottato le giornate tra archeologia etrusca e cinema (Gomorra), un po’ di mare sabato, e il rientro, trafficatissimo, anticipato di qualche ora.

Annunci

3 Responses to “GENI”


  1. 1 ziacris 3 giugno 2008 alle 14:43

    In due si stempera la tensione dell’attesa, basta trovare la persona giusta da cui farsi accompagnare, io evito accuratamente due cognate, quando esco dopo la loro compagnia, sono pronta pertagliarmi le vene. Sono perrplessa pure io sulla ricercagenetica,che faccio? comincio a preoccuparmi per L. e poi la pupetta? adesso non voglio pensarci, per ora mi basta accompagnare mia figlia a fare i controlli annuali, per prevenzione, poi s vedrà. Qui ponte casalingo, visto il Ferrari tagliuzzato

  2. 2 giorgi 3 giugno 2008 alle 19:06

    Za Cris, la ricerca genetica non deve essere un ulteriore fonte di stress,per carità. Abbracci a te e al Ferrari tagliuzzato

  3. 3 juliaset 4 giugno 2008 alle 05:15

    Bel problema, l’indagine genetica. Io lo vivo per le mie due bimbe, ma forse ancora di più per le mie due nipotine, che hanno famigliarità sia sul ramo paterno (io) che su quello materno (la nonna). Anche qui a Modena c’è un programma di ricerca genetica, vedremo.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: