Plié

E’ stato bello assistere alla lezione di danza di Lula, me lo chiedeva da quando altre mamme avevano varcato la soglia proibita della palestra. La sua insegnante è molto poco "rigida insegnante di danza classica", e mi ha invitata a entrare senza problemi. E’ bastato che partisse il primo pezzo di accompagnamento, di Giovanni Allevi, per farmi sentire nel posto giusto, e quasi quasi mi sarei tolta le scarpe e avrei cominciato a fare plié, demi-plié, relevé insieme alle ragazzine.

Annunci

6 Responses to “Plié”


  1. 1 cestodiciliegie 12 marzo 2008 alle 20:09

    Bella idea. Se non fosse che io e il ballo non abbiamo alcun punto di contatto, verrei anche io.

  2. 2 ziacris 13 marzo 2008 alle 08:49

    Non so cosa sia il pliè, non voglio barare andando a veder google per fare bella figura, ma è un toccasana cominciare ad avere questi stimoli, che sia merito anche della primavera in arrivo?

  3. 3 giorgi 13 marzo 2008 alle 12:31

    In realtà io preferisco la danza contemporanea. Anni fa, ma già grande, avevo fatto dei corsi e mi piaceva moltissimo. Però per Lula è bene partire con “le basi”.
    Il plié è un piegamento, che può essere fatto nelle vartie posizioni dei piedi (prima, seconda, terza ecc.)
    Non credo che si tratti degli effetti della primavera, ma proprio della voglia di movimento e di musica. Quello che mi manca quando faccio le mie lezioni di yoga è proprio l’accompagnamento musicale.

  4. 4 giorgi 13 marzo 2008 alle 12:31

    In realtà io preferisco la danza contemporanea. Anni fa, ma già grande, avevo fatto dei corsi e mi piaceva moltissimo. Però per Lula è bene partire con “le basi”.
    Il plié è un piegamento, che può essere fatto nelle vartie posizioni dei piedi (prima, seconda, terza ecc.)
    Non credo che si tratti degli effetti della primavera, ma proprio della voglia di movimento e di musica. Quello che mi manca quando faccio le mie lezioni di yoga è proprio l’accompagnamento musicale.

  5. 5 giorgi 13 marzo 2008 alle 12:31

    In realtà io preferisco la danza contemporanea. Anni fa, ma già grande, avevo fatto dei corsi e mi piaceva moltissimo. Però per Lula è bene partire con “le basi”.
    Il plié è un piegamento, che può essere fatto nelle vartie posizioni dei piedi (prima, seconda, terza ecc.)
    Non credo che si tratti degli effetti della primavera, ma proprio della voglia di movimento e di musica. Quello che mi manca quando faccio le mie lezioni di yoga è proprio l’accompagnamento musicale.

  6. 6 giorgi 13 marzo 2008 alle 12:31

    In realtà io preferisco la danza contemporanea. Anni fa, ma già grande, avevo fatto dei corsi e mi piaceva moltissimo. Però per Lula è bene partire con “le basi”.
    Il plié è un piegamento, che può essere fatto nelle vartie posizioni dei piedi (prima, seconda, terza ecc.)
    Non credo che si tratti degli effetti della primavera, ma proprio della voglia di movimento e di musica. Quello che mi manca quando faccio le mie lezioni di yoga è proprio l’accompagnamento musicale.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: