CAOS CALMO (2)

Più di due anni fa ho scritto un post con lo stesso titolo. Avevo appena finito il libro di Veronesi, lo avevo amato moltissimo come si amano quei libri che si "sentono" quasi visceralmente, fin dalle prime pagine. Era un periodo particolare, non potevo non proiettare su quella storia tutte le ansie per la mia situazione, non sorprendermi per certe coincidenze tra il racconto e la mia vita, o non immaginare Sten nei panni di Pietro Paladini alle prese con un lutto da elaborare insieme a sua figlia. Ci sono tante cose in quel romanzo e il film, che ho visto oggi, è riuscito a condensarle efficaciemente in due ore intense la cui unica nota un po’ stonata è forse proprio la fatidica scena di sesso: fa ridere pensare che abbia potuto destare tanto scandalo. Nota stonata perché posticcia rispetto alla narrazione, arriva in modo poco comprensibile, ma insomma, giusto un gruppo di educande al cineforum poteva gridare allo scandalo per un pompino intuito, un po’ di stropicciamenti di tette, il culo di Moretti che afferra la Ferrari per i capelli spingendola contro un tavolo. Ma insomma, a parte questo, il film secondo me è da vedere. Certe scene sono state realizzate esattamente come le immaginavo leggendo il libro, gli attori sono bravi, tutti quanti, anche il cane. E poi mi è piaciuta la trasposizione da Milano a Roma, sull’Aventino. Quale luogo migliore dove fermarsi ad aspettare l’ondata di dolore che sembra non arrivare mai?

Annunci

7 Responses to “CAOS CALMO (2)”


  1. 1 Delon 20 febbraio 2008 alle 08:59

    Me ne vergogno un po’, ma a parte il primo libro di Veronesi, che mi ha regalato lui stesso quando l’ho conosciuto (il titolo è, se non lo hai letto, “Per dove parte questo treno allegro”), non ho letto più nulla di lui.
    🙂

  2. 2 utente anonimo 20 febbraio 2008 alle 09:27

    abbiamo recensito lo stesso film con le (quasi) stesse parole a meno di dodici ore di distanza

    giac

  3. 3 ombraincantata 20 febbraio 2008 alle 09:55

    Condivido in pieno la tua recensione…la scena di sesso..ehm…io, in verità l’ho trovata abbastanza forte…e poi era strano veder fare quelle cose a Moretti e alla Ferrari..non so…va bè che nel libro occupa diverse pagine, ma non è la stessa cosa. Insomma, io l’avrei omessa. L’avrei resa meno esplicita.

  4. 4 giorgi 20 febbraio 2008 alle 14:25

    Delon, me lo fai conoscere Veronesi? 😉 Io invece ho letto solo Caos calmo.
    Marco, e non ci siamo messi d’accordo!
    Ombraincanta, scusa ma Moretti e la Ferrari sono due attori, no? Continuo a non capire perché ci si scandalizzi così tanto, e ribadisco che quella scena non mi sembra che funzioni per altri motivi: manca completamente il passaggio dal primo incontro davanti a scuola alla scopata selvaggia (nel libro invece c’è un secondo incontro tra i due, proprio quando Pietro deve decidere se andare o meno a Roccamare, nel quale Eleonora gli dice che lei ci sarebbe andata e che in caso si sarebbero potuti incontrare…)

  5. 5 juliaset 20 febbraio 2008 alle 18:51

    Sono molto indecisa se andare a vedere il film, non tanto per la scena di sesso di cui ormai si sa tutto e anche troppo, ma proprio per i contenuti. Il libro non lo leggo, almeno non ora. Ho letto anche la recensione che ne ha fatto Marco Giacosa (giac?) e ne deduco che è proprio un bel film, però non so…

  6. 6 utente anonimo 20 febbraio 2008 alle 21:32

    NON C’ENTRA NULLA Ma FORSE SI HO APPENA FINITO DI LEGGERE LA SOLITUDINE DEI NUMERI PRIMI, COME MI E’ PIACIUTO. leggetelo anche voi se volete
    simona

  7. 7 giorgi 20 febbraio 2008 alle 22:00

    Julia, il libro, come quasi sempre capita, è più bello. E leggerlo in quel momento a me ha fatto anche bene.
    Simona, è nella lista delle mie prossime letture!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 184 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: