Persone e blog

Eravamo a pranzo col prof che ci stava facendo il corso di formazione – a me fa un po’ ridere che dopo dieci anni dall’assunzione si facciano solo adesso questo genere di cose, meglio tardi che mai, comunque – e si è finiti a parlar di blog, io e lui. E’ un esperto di Internet e biblioteche e ogni tanto gli ho sentito fare cenni polemici su questo mondo. Questo dei blog, intendo. Parlandoci ho capito che quello che poco tollerava è il fenomeno “modaiolo” per cui anche quando potresti usare un altro tipo di strumento di comunicazione e informazione si mette su un blog che poi diventa una roba che non serve a niente e  nessuno. E poi perché i blog con cui è entrato in contatto per i suoi interessi in campo musicale son tutti di livello bassino per non dire terra terra su altri ambiti. Quando gli ho detto che nei blog che leggo io magari ci trovo belle storie e ottima scrittura, validi consigli in campo letterario o cinematografico, o semplicemente stimoli di varia natura e affinità di pensieri e idee, mi ha detto “ma quello che t’interessa veramente è il contenuto di questi blog o le persone che ci sono dietro? Da come ne parli mi sembra che sono le persone a interessarti…” Forse è così. Per questo forse non leggo blog che hanno i commenti chiusi, perché senza commenti non c’è quel valore aggiunto, l’interazione, il dialogo. Certe volte anche le stupidaggini, è vero. Ma spesso, almeno nei blog che leggo io, le voci di chi ha scritto e di chi legge vibrano di vita, animano ciò che altrimenti resterebbe magari una pagina ben scritta, piena di idee interessanti, ma senza corpo. Fredda.

Sì, mi piace scoprire le persone, dietro alle parole.

Annunci

5 Responses to “Persone e blog”


  1. 2 PlacidaSignora 28 maggio 2007 alle 11:32

    Certo. Anche secondo me “scoprire persone dietro le parole” √® la cosa in assoluto pi√Ļ bella del blog :-*

  2. 3 utente anonimo 28 maggio 2007 alle 12:05

    gi√†. A me quando non c’√® la possibilit√† di commentare, funzione che tra l’altro uso con parsimonia, mi fa l’effetto , anche se chi scrive racconta di s√©, che si tratti di una finzione. E le finzioni preferisco leggerle sui libri.

  3. 4 zop 28 maggio 2007 alle 13:19

    credo che i blog siano degli strumenti di comunicazione potentissimi. poi è chiaro che il 90% delle persone che hanno un blog Рgiustamente Рusano lo strumento per chiacchierare e socializzare. il punto è che nel calderone di 500.000 blog non è facile muoversi e trovare quel che si vuole, e spesso si rimane imprigionati nella conclusione che tutti i blog sono leggeri e modaioli, solo per il fatto di non riuscire ad arrivare a quei pochi che son decisamente interssanti.

  4. 5 giorgi 28 maggio 2007 alle 13:42

    Placida: per lo stesso motivo i blog di personaggi famosi non m’interessano…
    Ale: √® proprio vero. Anche se non si lasciano commenti solo il fatto di poter leggere quelli degli altri fa capire qualcosa in pi√Ļ di quel blog, di quello che √® stato scritto, e delle persone, appunto.
    Zop: bisogna avere una buona dose di culo per arrivare subito ai blog giusti… Anzi, ne basta uno (a me √® bastato quello della commentatrice che ti precede, nella versione splinderiana ;-))


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 183 follower

Cookie e privacy

Questo sito web √® ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. √ą una tua libert√† / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog √® soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: