ALTRE VOCI TRADOTTE

Buràn annulla il silenzio che rende mute le voci, superando distanze e lingue altre.

 

(Effe)

 

Ho letto una delle storie di Buràn, la prima, Io e McMurdo di Phil Jacobsen, che racconta le giornate senza luce di un lavapiatti in Antartide.

E immagino che ognuna di quelle storie, che la redazione e i collaboratori di Buràn hanno tradotto dopo aver setacciato blog scritti in tutte le lingue del mondo (o almeno questa è l’intenzione, credo), sia una bella cosa da leggere.

E’ con molto piacere che v’invito a fare la conoscenza con la nuova creatura online:

 

Annunci

2 Responses to “ALTRE VOCI TRADOTTE”


  1. 1 Effe 11 gennaio 2007 alle 08:36

    grazie mille
    (ma come, suo padre è stato in Antartide, e non ci dice nulla?)

  2. 2 giorgi 11 gennaio 2007 alle 11:18

    è stato un piacere
    (di mio padre in Antartide accennai in un post del 30 ottobre 2005. Un giorno imparerò a inserire link nei commenti, mannaggia…)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: