UN SOGNO. E I COMPITI DELLE VACANZE

Ho fatto un sogno strano. Entravo a S. Maria del Fiore per far vedere a Lula la cupola di Brunelleschi (quanti anni sono che non vado a Firenze? Tanti, facevo l’università…), che le avevo indicato da lontano, arrivando a Firenze da Prato (e che c’entra Prato, dove non sono mai stata in vita mia? Forse perché un pezzo di Lettere dal Sahara è ambientato lì). Era sera, e tutto era avvolto da una nebbiolina che uniformava i colori. Dentro, con mio grande disappunto, un’impalcatura chiudeva la volta.

 

Poco fa Lula mi ha detto che sono negata come insegnante. “Mi stai confondendo!” si è lamentata dopo la terza volta che tentavo di spiegarle le equivalenze, senza successo. E perché dovrei riuscire io a fare quello che non è riuscita a fare la sua maestra (che ha avuto il coraggio di darle ottimo sulla scheda di fine anno)? Con quella storia di togliere e aggiungere gli zeri da destra a sinistra e da sinistra a destra ci siamo un po’ incartate… “Ma chi l’ha inventata la matematica?” è esplosa Lula, che ormai aveva disattivato tutti i neuroni relativi all’intelligenza logica. Sì, evidentemente ha preso da sua madre e da suo padre. Quest’estate avrà letto una decina di libri. E adesso è alle prese con Le avventure di Tom Sawyer. Come darle torto se le equivalenze la infastidiscono?

Annunci

6 Responses to “UN SOGNO. E I COMPITI DELLE VACANZE”


  1. 1 utente anonimo 7 settembre 2006 alle 00:22

    partendo da herzog ho letto questo post e piccole soddisfazioni. e poi “incontrasi”.

    piacere di averti incontrata. letta.
    perché questo blog è un blog che è un inno alla vita.
    remo bassini

  2. 2 alice121 7 settembre 2006 alle 08:31

    anche Lo pensa esattamente la stessa cosa della matematica;-) Fran , invece, proprio ieri sera diceva: senza la matematica saremo tutti in chiesa, secondo una sua teoria che poi ci ha illustrato;-)

  3. 3 mrka 7 settembre 2006 alle 15:10

    mi piacerebbe tanto venire anche a roma, chissà.
    mmm. sogni: il mio ultimo riguardava una minacciosa lontra leopardata sdraiata su un prato, circondata da serpentini neri.
    matematica: ho sempre avuto quattro, però una volta ho anche preso due. (giuro).
    bentornata!

  4. 4 giorgi 7 settembre 2006 alle 17:44

    Remo Bassini: il piacere è mio, avevo intenzione di leggere i tuoi romanzi dopo la recensione di Effe. Per ora ho cominciato dal blog.
    Grazie
    Alice: e quale sarebbe la teoria?
    Marika: sogni hard, i tuoi… Io però a due in matematica non ci sono mai arrivata. A quattro e mezzo sì.
    Sarebbe bello vederti a Roma

  5. 5 Effe 8 settembre 2006 alle 10:35

    la matematica è il linguiaggio di Dio
    (mai capito nulla di matematica, e perciò)

  6. 6 giorgi 8 settembre 2006 alle 15:53

    E perciò io e dio non riusciamo a comunicare


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: