CHIUSO PER AFA?

Chiuso per afa.

Le dita restano incollate alla tastiera, e quel poco di attività cerebrale che resiste alla canicola è rallentata, sudata, evapora pensieri che tradurre in parole non mi riesce un granché.

E’ stato faticoso anche votare, e uscendo dal seggio sono stata assalita dal dubbio: ho fatto la croce davvero sul no? Il dubbio è diventato panico immotivato. Perché avrei dovuto sbagliare? Forse per quel momento di distrazione, il telefono che aveva squillato proprio mentre entravo nella cabina n. 1, magari avevo detto “sì” prima di riattaccare, e la matita copiativa è andata automaticamente sul riquadro di sinistra. No, no. Ho votato no.

I risultati mi hanno confortata, e se pure avessi sbagliato, sarebbe stato irrilevante.

Domani, o dopodomani al massimo, me ne torno al mare. Contro la mia natura, vita da ombrellone, strati di crema protezione totale sulla cicatrice, o meglio sarebbe acquistare un paio di costumi interi. Il primo bagno della stagione l’ho già fatto domenica, mi sentivo un po’ ridicola a nuotare col fazzoletto, senza mettere la testa sott’acqua. Ma quando minaccio di mostrarmi così, alla Sinéad O’ Connor o Rosalinda Celentano, per intenderci, Lula protesta. “No! Ancora no!” E allora aspetto, pazientemente, una ricrescita adeguata.

E tanto per fare le cose controcorrente, perché non tutti aspettano agosto per le vacanze, la prossima settimana ricomincerò pure a lavorare. Dopo sei mesi. Se mi ricordo ancora come si fa…

Ah, le dita poi si sono scollate dalla tastiera. Allora non chiudo più.

Annunci

14 Responses to “CHIUSO PER AFA?”


  1. 1 DanieleBurzi 27 giugno 2006 alle 20:20

    Guarda, Giorgi, qui fa talmente caldo che, per accenderti una sigaretta, non hai nemmeno bisogno dell’accendino: basta aspirare.
    E spero che l’unica ragione che ti spinga a tornare al lavoro sia un efficientissimo impianto di aria condizionata in ufficio.
    Certe volte penso che la Groenlandia non sia così male come luogo dove emigrare. Ora sento che ne pensa mia moglie.

  2. 2 melaceleste 27 giugno 2006 alle 21:23

    Ma pensa, anch’io non ero sicura di aver votato bene! E invece a volte è utile anche mettere una croce a destra.
    Buon mare, aria, lavoro da ricominciare e battaglia in standby, un bacio!

  3. 3 OrsaLe 28 giugno 2006 alle 08:08

    Orsa è in cerca di una banchisa che non ce la fa più… il cervello fa lo stesso ronzio tipico del frigorifero e non accenna a dare segni di vita…
    🙂 meno male che dovrebbe piovereeeee!!

  4. 4 giorgi 28 giugno 2006 alle 08:37

    Daniele: l’impianto di aria condizionata fa abbastanza schifo, ma funziona. E poi ho un paio di colleghe che non vedono l’ora di coccolarmi… Ma no, la Groenlandia mi pare troppo!
    Mela: forse quel dover mettere la croce a destra ci ha creato qualche problema? Comunque è andata benissimo.
    Buon tutto anche a te, e spero ancora che ci si possa incontrare presto.
    Orsa: su, tra un po’ andrà meglio.

  5. 5 DNGDLB 28 giugno 2006 alle 09:24

    ..finchè non passerai due ore in AL non potrai esprimere alcun parere sull’argomento AFA..
    Intanto buon bagno!
    Muxu, D.
    A occhio e croce, in bikini secondo me stai meglio.. ; )

  6. 6 utente anonimo 28 giugno 2006 alle 15:41

    Venite in Grecia, qui fa un fresco stupendo
    :-/
    ian

  7. 7 giorgi 28 giugno 2006 alle 15:48

    Danilo: quest’estate non me lo posso permettere troppo, in nessun senso.
    Ian: non mi ci freghi… (credo di non aver mai sofferto tanto il caldo come ad Atene).

  8. 8 Falas 29 giugno 2006 alle 09:02

    Il mio rimedio per combattere l’afa?Fare tanti bagni.Tra qualche ora mi trasferisco nella casa al mare e non so quando ritornerò.Ci sentiamo presto.
    Giorgi ti faccio un grosso in bocca al lupo e ti auguro tante cose belle.
    Buone vacanze a tutti!

  9. 9 zop 29 giugno 2006 alle 14:07

    ho un debole per Sinéad O’ Connor

  10. 10 Armandos40 1 luglio 2006 alle 22:52

    …un saluto….un saluto da un passeggero…

  11. 11 farolit 1 luglio 2006 alle 23:09

    coraggio!
    Anche il mio mononeurone d’emergenza fa il morto a galla nella broda di pensieri, eppure tu, mi sembri eroica. In realtà lo sei.
    🙂

  12. 12 giorgi 2 luglio 2006 alle 20:56

    Falas: buon mare, allora.
    Zop: ho osato… anche Lula mi ha dato l’occhei. Solo al mare, però.
    Armandos: grazie di essere passato
    Farolit: uh, eroica addirittura. Ma no, sei cara, ma eroica direi di no.

  13. 13 utente anonimo 3 luglio 2006 alle 09:29

    E no, non vale! E qui come facciamo? Non si può accendere il computer la mattina e trovare lo stesso post per tre giorni di seguito: stamo a rota, vogliamo qualcosina da leggere ogni giorno! Giorgi, fai uno sforzo: scrivici due righe, non è che uno può mettere su un blog e poi andarsene in vacanza, oramai hai delle responsabilità verso il tuo pubblico! E guarda che dico sul serio. Un bacio a tutti e tre, elisa

  14. 14 giorgi 3 luglio 2006 alle 11:32

    Elisa, qui si lavora, eh!
    Abbia pazienza, oggi pomeriggio produrrò qualcosina.
    Non vedo l’ora di sentirvi cantare…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: