NIENTE CIOCCOLATINI

Stavolta i cioccolatini non li ho portati. Scaramanticamente è bene non indulgere nei festeggiamenti. Ho finito, sì, e ho abbracciato e baciato affettuosamente le amiche di battaglia, le infermiere, dopo il veloce colloquio con Zeta che però ha rimandato l’incontro più corposo a luglio. “Venite una sera che sto di guardia, lo sapete che sono i momenti più tranquilli” ha detto a Sten che lo incalzava, costringendolo ad anticipare la necessità, forse, di fare un’altra PET (“stavolta però i risultati li faccio arrivare a te”, gli ho detto io rivivendo per un attimo l’incubo di quel venerdì 25 novembre quando ho aperto il referto arrivato da Pisa…), e a confermare energicamente l’opportunità dell’ormonoterapia. Io non ho fiatato. “Che c’è? Ti vedo distratta.”

Gli ho spiegato che sì, sono distratta, o forse ancora stordita. Ieri è stato talmente struggente il saluto ad Olivia, le parole dette, lette, frantumate dalla commozione, del papà, delle amiche più care, dell’ex fidanzato inglese, e alla fine della sorella maggiore, la mia amica. Le spighe di grano accanto all’urna, una scatola di legno chiaro, con le ceneri, il mucchio di foto poggiate lì accanto per rivederla ancora così com’era, sorridente e avventurosa.

Nei risvegli notturni, e anche ieri sul tardo pomeriggio, mentre pedalavo con Lula e Sten sulla ciclabile, a sinistra un gregge di pecore, a destra il Tevere che si affacciava tra i campi, mi sono accorta che nonostante il dolore, rivedere mentalmente il suo viso sorridente mi rasserena. Come se non fosse soltanto consolatorio credere che se ne sia andata felice, in un attimo d’intensa passione e fatale distrazione, guardando il sole, il cielo e la falesia.

 

La battaglia è finita? Questa battaglia forse sì. Ma certo non smetterò di sentirmi assediata e di combattere ogni giorno per tenere lontano il nemico, il mostro, nell’attesa, fiduciosa, che un giorno si trovi l’arma definitiva per vincere la guerra. 

Annunci

10 Responses to “NIENTE CIOCCOLATINI”


  1. 1 Effe 23 giugno 2006 alle 07:45

    bene
    da qui in avanti, solo sorrisi

  2. 2 camden 23 giugno 2006 alle 08:20

    So cosa si prova quando si leggono i risultati della PET, con il respiro che si ferma e la voglia di capire che significano quelle strane parole e lo sforzo per renderti conto se stai bene o no (A me ad esempio risultava un accumulo del tracciante a livello addominale che non mi ha fatto dormire per un po’ di notti e poi non era nulla di patologico..)
    Comunque intanto hai finito questo periodo di chemio, e questa è già una buona notizia. Sono certa che tanto non abbasserai mai la guardia…ma non ce ne sarà bisogno!
    Un abbraccio.

  3. 3 giorgi 23 giugno 2006 alle 09:37

    Effe: ma sì, sorrisoni.
    Camden: è per questo che la prossima volta il referto lo farò leggere prima al dottor Zeta…
    Abbracci a te

  4. 4 mrka 23 giugno 2006 alle 18:43

    bene giorgi, torno a prendere contatti con il mondo dei blog, e la tua è la notizia nuova più bella.

  5. 5 shemale 24 giugno 2006 alle 09:07

    Brava, Giorgi. Brava.
    Ora devi solo prendere (tutti i giorni) le tue migliori medicine: Lula e Sten.
    Mi raccomando: tutti i giorni.

  6. 6 utente anonimo 24 giugno 2006 alle 19:49

    Hurrah
    ian

  7. 7 utente anonimo 24 giugno 2006 alle 20:29

    Mi ricordo di te molto molto tempo fa come una deliziosa ragazzina determinata. Mi fa piacere ritrovarti tanti anni dopo con la stessa qualità. Un bacio da Eva

  8. 8 giorgi 25 giugno 2006 alle 20:35

    Marika: sì, è una bella notizia.
    Daniele: mannaggia, una delle medicine (Lula) l’ho appena lasciata al mare, e domenica prossima se ne andrà a fare la sua prima vacanza da sola, con il wwf! Sicuramente fa effetto anche a distanza.
    Ian: ;-))
    Eva: sono del toro, sai com’è, la determinazione non manca. Ma grazie per il “deliziosa”… A presto, spero

  9. 9 utente anonimo 26 giugno 2006 alle 16:02

    Ho trattenuto il respiro fino ad oggi… Sabato, passando in Maremma, ti ho pensato intensamente. Ed ora, mentre risuona l’Inno di Mameli e sono in ufficio, leggo che la salita è terminata. Forza Giorgia! Pensa positivo.
    Marilù

  10. 10 giorgi 27 giugno 2006 alle 14:29

    Marilù, potevi farmi uno squilletto, ero lì…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: