ROBIN HOOD

Ieri un noto esponente di Forza Italia, ex socialista craxiano, messo alle strette dall’ottimo giornalista comunista che gli leggeva il contratto con gli italiani in cinque punti, contratto voluto e firmato dal suo datore di lavoro, e che lo impegnava con i cittadini che l’avrebbero votato, garante Vespa in veste di notaio, a non ricandidarsi se al termine della legislatura non fossero state realizzate almeno quattro delle cinque promesse elencate nell’atto, essendo evidente che nessuna delle cinque promesse è stata mantenuta, ha ammesso che tale contratto era stato un legittimo atto propagandistico, e che comunque la recessione economica, il botto dell’11 settembre, l’invasione delle cavallette, i comunisti cattivi, i monetaristi europei, e magari anche l’unghia incarnita di bondi, hanno contribuito alla realizzazione di un altro programma, un programma a favore dei poveri, e per questo le fasce sociali medio alte sono scontente del governo. Ecco, finalmente riesco a mettere un punto. Avete capito bene. Questo è stato il governo dei poveri. Non lo vedete come stanno meglio? Quanti conti in Svizzera hanno aperto? Quante ville si sono costruiti in Sardegna? Non vedete che hanno ottenuto tutti quei vantaggi che nelle intenzioni iniziali del napoleonico cristologico presidente, dovevano ovviamente andare a favore di se stesso, dei suoi familiari, e del suo gruppo di amici? E invece lui si è sacrificato, perché c’è stata la recessione, l’11 settembre, l’invasione delle cavallette, i comunisti cattivi che in realtà sono i capitalisti della peggior specie. Perché lui, ha realizzato il programma di governo per i poveri. E d’ora in poi chiamiamolo Robin Hood. 

Annunci

5 Responses to “ROBIN HOOD”


  1. 1 DNGDLB 16 febbraio 2006 alle 13:31

    Ok, sei riuscita a:
    -imbarazzarmi (sono diventato rosso, anche se non lo vedi)
    -solleticare il mio ego (pericolosissimo)
    -farmi sorridere diabolicamente, dentro
    -guadagnarti un invito ufficiale nella comune di futura costruzione.

    Muxu, Peter Dan ; )

  2. 2 giorgi 16 febbraio 2006 alle 13:39

    Guarda che questo è un post serio! E’ cominciata ufficialmente la campagna elettorale del mio karma.
    Eh, la comune futura…

  3. 4 manginobrioches 17 febbraio 2006 alle 21:36

    Ruba Hood? Sì, mi convince.

  4. 5 giorgi 18 febbraio 2006 alle 10:35

    Sì, sì, Ruba Hood mi piace proprio.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: