ANIME RUBATE

Nessuno ha da dire niente sulle tre farfalle e pennello rubati dal quadro di Dosso Dossi? Cos’è, siccome qui le parole impazzano un elogio dell’arte pittorica non ci sta bene? Tanto per fare i colti, siccome la farfalla è un antico simbolo dell’anima umana (in greco infatti psiché significa entrambe le cose, l’anima e la farfalla) mi sembrava appropriato mettere qui, nel mio magazzino dell’anima, questo dettaglio del quadro su cui ho penato un anno della mia vita per tirar fuori un’interpretazione iconologica che suscitò un certo interesse. Questo tanto per rivalutarsi un po’, nonostante l’abito da storica dell’arte l’abbia messo via molto in fretta. Per tornare alle tre farfalline, la cosa è stata più laboriosa del previsto, ma alla fine la mia amica grafica che vive a Londra ha fatto proprio un bel lavoretto… Grazie cara Lucetta.

Per la cronaca, mi sento molto molto meglio, e oggi finalmente sono andata al cinema, Match point di Woody Allen, che, come temevo, mi ha deluso, mi ha lasciata così, come mi lasciano i film che potrebbero essere gran bei film, ma non lo sono. Ma io le recensioni non le so e non le voglio fare, quindi non dico altro. O magari domani, avendoci pensato un po’ su.

Annunci

2 Responses to “ANIME RUBATE”


  1. 1 utente anonimo 14 febbraio 2006 alle 19:23

    neanche io so fare le recensioni ma dato che Mach point mi è piaciuto, soprattutto il giorno dopo, cerchero’ di spiegare perchè. Ho visto ben rappresentato il “rampantismo” e come di fronte all’ansia dell’ascesa o dell’affermazione sociale nessun valore tenga e anche il senso di colpa sia facile da accantonare, aiutati dalla fortuna. Il tema del sottile confine tra un destino e il suo opposto, quando nulla dipende più da noi, il ruolo della caso nella vita, mi affascina, in un mondo in cui viene venerata la capacità di controllo sugli eventi. Comunque a proposito di recensioni questa è apparsa sull’Unità e lo dice meglio: “Match Point è un film darwiniano, in cui i deboli sopravvivono solo se si adeguano alle regole del branco. Anche se forse, come ci racconta Chris a inizio film, è solo questione di fortuna”. baci g.

  2. 2 giorgi 16 febbraio 2006 alle 15:13

    Vedo solo ora questo commento, magari ne parliamo a voce, eh G.? Anche se non sono sicura se sei una g. o un’altra…Quanto siete timide!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 183 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: