Non sono la servitù

Ogni mattina accompagno a scuola Lula e Andrea, un bambino che abita nel nostro palazzo. E’ più piccolo, e Lula un po’ si diverte e un po’ si lamenta dell’insolito ruolo di sorella maggiore e dei compiti che le ho affidato: sistemarlo sul seggiolino con la cintura, aiutarlo a rimettersi lo zainetto prima che li catapulti fuori dalla macchina, dargli la mano e accompagnarlo dentro la scuola, evitando che venga calpestato quando suona la campanella (ma il più delle volte la campanella è già suonata). Lui è una ragazzino sveglio, incredibilmente chiacchierone, molto più di Lula, che la mattina è leggermente catatonica e mentre andiamo a scuola vorrebbe solo ascoltare un po’ di musica. Andrea invece parla, chiede, si agita. Oggi si è tolto una scarpa, e ha chiesto a Lula “Ehi, signorina, mi rimetti la scarpa?” Lei, scocciata, ha risposto così: “Non sono mica la servitù!”

E Lui: “Cos’è la servitù?”

Lei: “ti faccio un esempio: fai finta che sono la servitù di mia madre. Lei mi dice di rimetterle una scarpa, io gliela rimetto. Ma io non sono la servitù, sono una bambina di quasi otto anni che va in terza elementare. Tu ti sei tolto la scarpa. Tu te la rimetti. Capito?”

Io sono scoppiata a ridere, Lula era molto entusiasta di avermi fatta divertire, Andrea, senza fiatare si è rimesso la scarpa. Però si è vendicato facendole domande di matematica a cui lei rispondeva con un po’ di fatica, obbligandomi a mettere il dito nella piaga. “Quando scendiamo ti faccio vedere io…” l’ho sentita sibilare “non sopporto rispondere alle domande di matematica prima di andare a scuola…”

Appena arrivati però lui si è fatto mettere lo zaino, e lei lo ha preso premurosamente per mano. Sentivo le loro vocine salutarmi finché non sono spariti insieme dietro al portone, confusi tra gli altri ragazzini.

Annunci

2 Responses to “Non sono la servitù”


  1. 1 arabella 13 ottobre 2005 alle 23:43

    Lula è un genio assoluto

  2. 2 DNGDLB 14 ottobre 2005 alle 08:23

    Lula RULES!!!
    ..non avrei voluto essere nei panni di Andrea appena te ne sei andata..
    Muxu, D. : )


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Scriverne fa bene

Come una funambola

Clicca per ordinarlo

Oltreilcancro.it

Associazione Annastaccatolisa

wordpress visitors

Archivio

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Cookie e privacy

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma WordPress.com con sede e giurisdizione legale negli USA. La piattaforma fa uso di cookie per fini statistici e di miglioramento del servizio. I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata da WordPress.com e io non ho accesso a dettagli specifici (IP di provenienza, o altro) dei visitatori di questo blog. È una tua libertà / scelta / compito bloccare tutti i cookie (di qualunque sito web) tramite opportuna configurazione del tuo browser. Il mio blog è soggetto alle Privacy Policy della piattaforma WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: